Zaključni izlet Kugyjevcev, 8A, 2015

Kugyjevci 8.a-razreda na Krasu, v Trstu in Kopru

  • Slika 1: Kava ni zmeraj kava, © Olga Gallob

    Kava ni zmeraj kava, © Olga Gallob

  • Slika 2: Blok z ujetniškimi celicami v koncentracijskem taborišču San Saba (Rižarna), © Franc Krištof

    Blok z ujetniškimi celicami v koncentracijskem taborišču San Saba (Rižarna), © Franc Krištof

  • Slika 3: Intervju za RAI, © Olga Gallob

    Intervju za RAI, © Olga Gallob

  • Slika 4: Pod starim mestnim vhodom, © Franc Krištof

    Pod starim mestnim vhodom, © Franc Krištof

Od 18. 11. do 20. 11. 2015 smo se dijaki 8.a-razreda Kugy odpravili na ekskurzijo v Trst, da bi spoznali delovanje slovenske narodne skupnosti v Italiji. Ekskurzijo sta organizirala in spremljala prof. Olga Gallob in prof. Franz Krištof, ki sta poskrbela za poln program in dobro vzdušje.
Ogledali smo si stari in novi Trst, obiskali slovenski oddelek radia in oddelek televizije RAI, kjer smo dali tudi nekaj intervjujev. V deželnem zboru pa smo prisluhnili seji deželnega sveta. Razen kulturnega programa, ki je vseboval tudi obisk Narodnega doma, Kraške hiše in univerze v Kopru, smo si ogledali nekdanjo rižarno in poznejše koncentracijsko taborišče San Saba, tržaško pražarno "Primo Aroma" ter moderno Luko Koper. V slovenskem tržaškem gledališču smo si ogledali monodramo "Ismena, njena sestra". Zanimivo je bilo videti, da je položaj Slovencev v Italiji in koroških Slovencev v Avstriji zelo podoben - prepogosto se kot koroški Slovenci osredotočimo na svoje probleme in želje in pri tem pozabimo, da nismo edini v taki situaciji.
Kljub slabemu vremenu in kaotičnemu šoferju smo uživali zadnje skupno potovanje pred maturo in se zahvaljujemo organizatorjema za lepi čas.

Teresa Haab & Mirjam Kuchling

Koordinacija: Olga Gallob in Franc Krištof

 

Gita a Trieste dei maturandi della sezione Kugy

Fra il 18 e il 20 novembre i maturandi della sezione Kugy sono stati in gita a Trieste. L‘obiettivo della gita era far conoscere loro la città e la minoranza slovena.
Il primo giorno hanno visitato la Casa Carsica, un museo di una classica casa carsica, che si trova nel comune di Repentabor-Monrupino.
Durante il pomeriggio dello stesso giorno hanno visitato la città, concentrandosi sulla parte storica e dando importanza alla minoranza slovena. In seguito hanno visitato la Sinagoga. Una guida ha accompagnato la classe per Trieste, mentre una seconda ha raccontato molti fatti interessanti sulla sinagoga.
Il giorno seguente i maturandi hanno visitato "PrimoAroma", una fabbrica di caffè. Il caffè viene qui tostato e successivamente macinato. Il tutto è stato spiegato in dettaglio dal padrone della ditta. Verso la fine della visita è stato offerto ai ragazzi un espresso.
Nel pomeriggio della medesima giornata gli studenti hanno fatto una visita guidata alla RAI. Dopo la visita alcuni sono stati intervistati sia per programmi radiofonici che televisivi.
Più tardi hanno visitato la sede regionale, dove sono stati accolti calorosamente da Igor Gabrovec, che ha raccontato storie interessati su Trieste, sulla minoranza slovena e sulla politica italiana in generale. Non è mancato neanche un appuntamento culturale: la sera la classe è stata nel teatro stabile sloveno per assistere a un monodramma intitolato "Ismena, njena sestra".
Venerdì la classe ha visitato Capodistria. Dopo un giro nel centro storico si sono avviati verso l´università dove hanno avuto una presentazione sull’ateneo, in essa erano inclusi anche informazioni sulla città. Dopo pranzo la classe ha avuto una visita guidata nel porto commerciale di Capodistria.
Per la classe questa era un’occasione speciale, essendo l’ultima gita prima degli esami di maturità. I ragazzi si sono divertiti e hanno goduto a pieno di questi giorni trascorsi insieme.

Marco Marzo Magno

Coordinazione: Olga Gallob e Franz Krištof